MONSERRATO. Con la complicità di un’amica avrebbe bruciato l’auto del nuovo compagno della ex moglie per motivi di gelosia. A questa convinzione sono arrivati i carabinieri di Monserrato dopo gli accertamenti sulla denuncia presentata dal danneggiato. I militari hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, per danneggiamento seguito ad incendio in concorso, un operaio di Capoterra, già gravato da precedenti denunce, e una casalinga 46enne cagliaritana.

Il movente dell’atto incendiario era quello di arrecare un danno patrimoniale ad un 48enne operaio di Quartucciu, in quanto compagno della ex coniuge del presunto autore dell’atto ritorsivo. Si tratterebbe dunque di un movente riconducibile a gelosia. I carabinieri sono giunti alla soluzione del caso partendo dai sospetti della vittima e con l’ausilio dei sistemi di videosorveglianza del Comune, presenti nella zona.(l.on)

Fonte notizia: La Nuova Sardegna > Homepage

URL originale: Read More