ALGHERO. Le sorprese non sono davvero mancate nella prima tappa del Rally Italia Sardegna. Sotto un caldo afoso, con continui cambi di leader e qualche fuori programma. La gara è iniziata davvero con tanti colpi di scena, con Esapekka Lappi (Toyota) leader a fine della prima giornata, per soli sette decimi davanti a Ott Tanak (Hyundai), un’inezia. La giornata era cominciata con lo scratch di Evans (Toyota) a Terranova che passava in testa, poi Lappi replicava a Monti di Alà prendendo il comando delle operazioni. Nel secondo passaggio a Terranova e Monti di Alà era Dani Sordo (Hyundai) il più bravo ma in testa passava il suo compagno di squadra Ott Tanak, con 9 decimi su Lappi e 9”8 sul sorprendente pilota còrso Pilouis Loubet, terzo dopo le 4 speciali mattutine.

Nel frattempo erano già due le vittime illustri degli sterrati sardi. Elfyn Evans fermo dopo il primo passaggio a Monti di Alà per aver rotto il radiatore dopo un salto, mentre Thierry Neuville rompeva la trasmissione e perdeva due minuti. Nel pomeriggio a Tergu era l’estone Tanak a marcare il miglior tempo, ma poi Esapekka Lappi si aggiudicava con prepotenza la settima speciale di Castelsardo e chiudeva la giornata in testa, visto che per motivi di sicurezza veniva annullato dalla direzione gara il secondo passaggio sulle due speciali di Osilo-Tergu e Castelsardo-Sedini. «Ho trovato subito il ritmo giusto – ha detto il finlandese della Toyota – e così ho continuato per tutta la giornata, ho guidato davvero senza problemi». «Ho rotto qualcosa nella trasmissione dopo Castelsardo – ha commentato invece il suo rivale Tanak – e quindi ho rallentato un po’. Alla fine è stata per noi una tappa davvero positiva».

Da segnalare che Rovanpera (Toyota) partendo per primo è solo ottavo assoluto, ha perso infatti ben 1’13”1. Nel Wrc 2 è in testa Mikkelsen (Skoda) davanti a Gryazin con Rossel che ha sbattuto a Castelsardo, mentre nel Wrc 3 guida Cerny con Brazzoli terzo, mentre Marrone è primo dei sardi e 45° assoluto.

Ieri sera ad Alghero il presidente dell’Aci Angelo Sticchi Damiani ha premiato i piloti sardi per i titoli conquistati nella stagione agonistica 2021. E ieri si è svolto il convegno “Turismo, servizi ed energie alternative: le nuove sfide della Regione Sardegna e delle comunità locali”, nella sala conferenze di San Francesco ad Alghero. L’Onorevole Paola Deiana, deputata M5s e componente della commissione ambiente, gli assessori regionali Gianni Chessa e Valeria Satta, ilsindaco di Alghero Mario Conoci e l’ad di Newtron Group Nicola Venuto ne hanno discusso, moderati da Angelo Raffaele Pelillo, presidente della commissione mobilità sostenibile-energie alternative di Aci e vice della omologa commissione di Fia.

Fonte notizia: La Nuova Sardegna > Archivio

URL originale: Read More