SASSARI Una mano sul volante, nell’altra una bottiglia di whisky quasi completamente vuota. Sul volto l’espressione provata di chi ha esagerato con l’alcol e non dovrebbe trovarsi alla guida di una macchina. Poi con un clic l’inquadratura cambia prospettiva e sullo schermo compaiono la strada e le auto che sfrecciano veloci in direzione di Porto Torres. Poi lo schianto, il video che si interrompe improvvisamente e l’impressione che sia accaduto qualcosa di terribile, ma il bilancio è fortunatamente di tre feriti lievi, tutti già dimessi. Sembra un film ma è tutto vero, e ora quel video da brividi – finito sui social network e acquisito dalla polizia locale – potrebbe far passare dei guai a chi si è messo alla guida con un livello di alcol nel sangue molto al di sopra di quanto consentito dalle legge, uscendo miracolosamente indenne da una gimcana tra le auto a 80 chilometri orari, che poteva trasformarsi in una tragedia stradale Bastano pochi secondi di visione per capire che chi è al volante non ha il controllo della situazione. La guida è incerta e lo schianto avviene subito poco dopo l’ennesimo sorso del superalcolico buttato giù dall’autista. Solo per miracolo chi sta assistendo alla diretta Facebook non partecipa a una tragedia in modalità “live”. La follia va in scena infatti contemporaneamente sulla quattro corsie della ex 131 e sui social poco dopo le 18, uno dei momenti della giornata con la maggior presenza di auto in movimento sulle strade extraurbane.

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

Fonte notizia: La Nuova Sardegna > Homepage

URL originale: Read More