(ANSA) – MONZA, 10 GIU – Madre e figlio di 68 e 47 anni, ‘esperti’ della truffa online per la vendita di merce e l’affitto di immobili, sono stati arrestati in provincia di Bergamo dai carabinieri di Monza con l’accusa di concorso in truffa aggravata e sostituzione di persona, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal Gip di Monza.

I due, italiani, secondo le indagini coordinate dalla procuratrice aggiunta Manuela Massenz hanno messo in piedi un sistema di truffe online attraverso la piattaforma ‘kijiji’, proponendo l’acquisto di elettrodomestici o l’affitto di case vacanze: una volta ricevuto il pagamento su carte prepagate o conti correnti, sparivano con il denaro. In totale avrebbero racimolato oltre 8 mila euro in poche settimane, da 28 ignari clienti in tutta Italia. Altri due complici sono indagati a piede libero per gli stessi reati. (ANSA).

Fonte notizia: La Nuova Sardegna > Homepage

URL originale: Read More