(ANSA) – ROMA, 22 GIU – La Polizia di stato di Latina ha arrestato, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere, due ventenni residenti nei comuni di Terracina e Fondi, accusati, in concorso tra loro, di fabbricazione e possesso di materiale esplodente, minaccia grave nei confronti di appartenenti alla Polizia, propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale, etnica e religiosa. I due giovani, secondo quanto riferisce la Questura del capoluogo pontino, avrebbero “divulgato idee fondate sulla superiorità degli appartenenti alla ideologia nazista e fascista, nonché sentimenti di odio razziale ed etnico”. (ANSA).

Fonte notizia: La Nuova Sardegna > Homepage

URL originale: Read More