Sassari. Movimentato episodio lunedì sera nella centralissima via Roma con una pattuglia della polizia locale che ha dovuto inscenare un inseguimento (con altre due pattuglie) per bloccare un automobilista che procedeva contromano e che non si è fermato all’alt imposto dagli operatori della pattuglia.

Il conducente della Ford C Max è stato identificato solo successivamente, una volta raggiunto: si tratta di un 32enne che guidava senza patente, tra l’altro mai conseguita. Secondo la ricostruzione effettuata dagli agenti della polizia locale che stanno ancora svolgendo una serie di accertamenti, anche per quanto riguarda le condizioni psicofisiche dell’uomo. Il 32enne era stato notato da una pattuglia in servizio nella zona, mentre procedeva contromano in via Roma generando una situazione di grave pericolo. A quel punto gli operatori lo hanno raggiunto e gli hanno intimato l’alt. A quel punto il 32enne avrebbe fatto finta di fermarsi per poi ripartire a forte velocità imboccando la prima traversa verso via Torino. A un certo punto gli agenti hanno trovato l’auto abbandonato in mezzo alla strada, all’interno non c’era il conducente che – secondo le indicazioni di alcuni testimoni – si era rifugiato in una palazzo lì vicino. E in effetti le ricerche degli operatori della pattuglia hanno permesso, pochi minuti dopo, di individuare l’uomo nascosto in un sottopiano adibito a parcheggio.

Dai primi accertamenti, dopo l’identificazione del conducente dell’auto, è emerso che il 32enne non era in possesso della patente di guida e che non l’aveva mai conseguita. Un particolare che farà scattare anche conseguenze di carattere penale. Accertamenti ancora in corso in relazione alle modalità singolari di fuga.

Fonte notizia: La Nuova Sardegna > Homepage

URL originale: Read More